Investimenti in scala di grigi per offrire Bitcoin Cash e Litecoin sui mercati OTC

Uno dei maggiori asset manager di valuta digitale al mondo, Grayscale Investments, ha annunciato di aver ricevuto l’autorizzazione dalla FINRA ad offrire bitcoin cash (sotto il ticker BCHG) e litecoin (sotto il ticker LTCN) sui mercati pubblici over-the-counter (OTC) come azioni derivanti dal valore di bitcoin cash (BCH) e litecoin (LTC).

Secondo un comunicato stampa ufficiale

Secondo un comunicato stampa ufficiale, con l’aiuto sia di Grayscale Bitcoin Cash Trust che di Grayscale Litecoin Trust, il noto asset manager prevede di evitare le sfide di acquisto, stoccaggio e hodling digitale BCH o LTC direttamente. Questa è la prima volta che gli investitori possono ottenere un’esposizione a BCH o LTC come titolo quotato pubblicamente su un mercato statunitense, dice Grayscale Investments.

Si prevede che i nuovi titoli criptati saranno disponibili al pubblico entro le prossime quattro settimane. Al 30 giugno 2020, c’erano 2.725.300 azioni in circolazione di Grayscale Bitcoin System e ogni azione rappresentava la proprietà di 0,00943312 BCH. Allo stesso tempo, erano in circolazione anche 509.400 azioni di Grayscale Litecoin Trust, che rappresentavano rispettivamente la proprietà di 0,09433120 LTC.

A maggio, Grayscale Investments ha raddoppiato i suoi investimenti in bitcoin

A maggio, Grayscale Investments ha raddoppiato i suoi investimenti in bitcoin, con il risultato che Grayscale ha acquistato più BTC di quante i minatori ne avessero estratte. Secondo il ricercatore Kevin Rooke, la società ha acquistato 18.910 BTC dopo il dimezzamento dell’11 maggio.

Durante questo periodo, i minatori sono riusciti ad estrarre oltre 12.000 bitcoin. Nel frattempo, secondo un’indagine condotta da Fidelity Investments, oltre il 30% degli investitori istituzionali possiede già valute crittografiche come il bitcoin (EXANTE: Bitcoin). Oltre il 25% degli investitori istituzionali (fondi pensione, family office, consulenti d’investimento, ecc.) possiede valute crittografiche negli Stati Uniti, in aumento rispetto al 22% di circa un anno fa.